Latest posts

Popular posts

Blog categories

ACRYGEL Cos'è?

ACRYGEL Cos'è?

Posted in: Universo unghie.
May 21st 2019
2280 Views
Liked

Perchè scegliere Acrygel?

Perchè permette di creare unghie sottili e resistenti ad effetto estremamente naturale in modo semplice e veloce. Non dà spessore, è autolivellante, non scotta mentre asciuga in lampada, non ha odore e non crea polveri sottili volatili.

Di cosa ho bisogno per lavorare Acrygel?

Necessita solamente della Base o Primer, il suo mediatore di adesione.

Come si lavora Acrygel?

Si lavora come un gel. Dopo aver applicato la Base o Primer (mediatore di adesione di Acrygel) con un pennello a lingua di gatto si stende il prodotto direttamente sull’unghia naturale, si dà la forma preferita e si polimerizza in lampada Led per 90 sec o in lampada UV per 2 min. Oppure per eseguire la tecnica con le TIP, consultate il video tutorial sotto.

TUTORIAL

Quanto dura una ricostruzione con Acrygel? 

Circa 3 o 4 settimane. Questo dipende da persona a persona, dal tasso di crescita dell’unghia naturale, dal lavoro che la cliente svolge nella vita quotidiana, da come la cliente è abituata a trattare le proprie unghie, ecc.

Acrygel, essendo ricco di acrilico, è tossico?

Assolutamente no. Nè acrilico, nè Acrygel sono tossici. Questa grande bugia si è diffusa perchè inizialmente il Nail Liquid, monomero che serve al processo di polimerizzazione della polvere acrilica, conteneva MMA (Methylmethacrylate). Tale sostanza, essendo una micromolecola, penetra nella pelle e circola nel sangue, provocando reazioni allergiche anche gravi. Ad oggi, il MMA è vietato da FDA (Food and Drug Administration) e CPNP (Cosmetic Products Notification Portal) ed è stato sostituito da EMA (Ethylmethacrylate), che essendo una macromolecola non penetra nella pelle.

Posso fare il ritocco con Acrygel su una ricostruzione in acrilico?

Assolutamente sì. Acrygel essendo ricco di polimeri acrilici lega perfettamente con il sistema acrilico.

Qual’è la differenza tra Acrygel e gel?

Acrygel, a differenza del gel, non cola grazie al suo composto ricco di acrilico. Inoltre, ha una maggiore resistenza nel tempo, è autolivellante, non brucia in lampada, non crea polveri sottili volatili e non ha bisogno di basi per l’applicazione sull’unghia naturale.

Qual’è la differenza tra Acrygel e acrilico?

Acrygel, a differenza dell’acrilico, non ha odore. Inoltre, è molto più flessibile dando la possibilità di creare una curva C perfetta. Non dà spessore ed, essendo un monocomposto unico, non ha bisogno di monomeri per la lavorazione.

Quale sistema è il migliore tra acrilico, gel e Acrygel?

Nessuno. Ogni sistema è valido. Ciò che definisce un sistema meglio dell’altro è molto soggettivo. Può dipendere dalla tipologia di unghie naturali della cliente: se sono soggette a onicoatrofia sarà meglio il sistema gel o Acrygel, mentre se sono soggette a onicofagia sarà meglio il sistema acrilico; o semplicemente dalla manualità dell’onicotecnica nella lavorazione del sistema.

Quali sono i vantaggi di Acrygel?

  • è un monocomposto unico, quindi non ha bisogno di basi o di monomeri per la lavorazione;
  • ha un’ottima resistenza e durata nel tempo;
  • è flessibile e mantiene perfettamente la pinzatura;
  • non ha odore;
  • non crea polveri sottili volatili;
  • si autolivella;
  • non dà spessore;
  • è facile e veloce da usare;
  • non crea bolle, nè sollevamenti;
  • dona un effetto estremamente naturale all’unghia;
  • è ideale anche per allungamenti estremi

Top